Posts Tagged ‘activism’

home sweet home, we’re back again.

AOS participated to AHAcktitude 2009 in Milan, and it was a great experience.

We presented Bluetooth Wars, a workshop in which the people were able to build their very own Bluetooth media server.

This has many uses, ranging from proximity advertising to political uses in demonstrations or events.

Here below the links to the presentation slides and to the video of the workshop.

BlueTooth Wars

View more presentations from xdxd.
And here you will find the video of the presentation:
Advertisements

Angel_F @ AHAcktitude, Nov. 27-29 2009, Milan

digital culture / events / features / people / performance

November 25, 2009 0



Artisti-attivisti, hacker artistici, attivisti socio-artistici, chiamateli come volete. I 600 iscritti alla lista AHA sono solo una parte di tutte quelle persone che, in Italia e nel mondo, sanno che il mezzo non è solo il messaggio, ma anche il massaggio e il mixaggio. Che non basta lamentarsi della tv (generalista, comunitaria o di nicchia), e neanche blaterare sulla comunicazione alternativa, e che occorre costruire esperienze, perché la comunicazione senza i corpi comunica solo i messaggi preconfezionati, e il corpo senza intelligenza produce solo manipolazione.

Per questo dall’anno scorso gli iscritti di AHA si incontrano di persona periodicamente, ogni volta in una città diversa, per aprire le scatole nere, per mettere le mani dentro i dispositivi della tecnologia, della comunicazione e dell’immaginario, per decostruire i saperi ufficiali e condividerne di nuovi, per lavorare all’intelligenza collettiva dei corpi e non a quella del capitale, per allargare la resistenza alla globalizzazione delle multinazionali e dei poteri costituiti.

AHAcktitude sarà una tre giorni di attività e di attivismo, di allegria e di condivisione, di studio e di divertimento. Tecnologia, musica, internet, letteratura, telecomunicazioni, marketing, social network: tutto sarà declinato all’insegna dell’open source e della messa in comune. Modi, approcci, atteggiamenti diversi ma comunicanti di esplorare, interpretare, agire la nostra condizione di esseri tecnologicamente modificati.

Perché gli esseri umani valgono più della merce, e non saremo soddisfatti finché la vita di chi ha qualcosa vale più della vita di chi non ha nulla.

AHA : Activism-Hacking-Artivism, è una mailing list nata nel 2002 all’interno del progetto AHA fondato nel 2001 da Tatiana Bazzichelli, aka T_Bazz. AHA vuole promuovere il networking, cioè la cultura di rete, soprattutto nella versione che lega le pratiche artistiche all’attivismo politico e sociale (“artivismo„).

AHACKTITUDE

AOS wil be at the AHACKTITUDE meeting in Milan, on November 27-28-29 in Milan.

We will present a really simple, but effective, project, called Bluetooth Wars

We will analyze Bluetooth, a technology that is mostly used to connect devices to our mobile phones, but that can be transformed into a powerful tool for local, pervasive and independent communications.

We will create an open source bluetooth media server and do some experimentations in media distributions, experimenting the aesthetics of mobile media and the practices of pervasive communication.

As a side issue, we will also use our media server to research on the possibilities offered by mobile technologies to observe people, their habits, their movements. We will try to wear the clothes of the Big Brother for once, to investigate just how observed we can be while using our mobile phones and other electronic devices.

Participate! Spread!

[English version – Italian below]

>>>> RomaEuropaFAKEFactory
international videoart, music, literature and legislative art competition

http://www.romaeuropa.org
info@romaeuropa.org


GENERATION>>

The RomaeuropaFAKEFactory competition originates from the Freedom to Remix initiative, promoted by [A]rt is [O]pen [S]ource (Salvatore Iaconesi/xDxD and Oriana Persico/penelope.di.pixel] and Marco Scialdone, with the support of DegradArte, ComputerLaw 2.0, NeRVi and Valeria Bochicchio.

PROCESSING>>
RomaeuropaFAKEFactory draws on the Romaeuropa Web Factory competition to embrace a series of reflexions and practices focused on the issues of digital rights and information ownership.

DISTORSION>>
RomaeuropaFakeFactory is an international competition allowing its participants to do everything that is forbidden by the rules of the Romaeuropa Web Factory competition, subverting its logics.

CUT, COPY, PASTE>>
According to the rules of the Romaeuropa Web Factory competition , produced by the Romaeuropa Foundation and by Telecom Italia SpA, participation is not allowed to those artists creating their works using remix, mash-up and manipulative techniques on pre-existing content. Furthermore, to participate, the artists have to sign a legal disclaimer making them give up all the rights on their artworks: indefinitely, exclusively, for free, and also allowing the contest producers to freely edit, remix, mash-up, commercialize.

The Romaeuroma Foundation and Telecom SpA can remix. Artists can not.

CUT-UP>>
The overcoming of originality as space for production and its circumbscription in terms of multinational property – more than the real protection of the author’s rights – is used in this context as a critique to a conservative practice of cultural promotion that is not able to grasp the possibilities offered by the intersections of the technological, cultural, social and economical-political planes, enabled by contemporary technologies.

MORPHING>>
This competition is addressed to all forms of creative profiles and to the experts of legislative disciplines with a specific predilection for intellectual property related subjects, inviting them to submit their artworks on the theme “Freedom to Remix”.

>>HOW-TO<<
The four categories in the competition:

100Cuts: videoart [ http://www.romaeuropa.org/videoart.html ]
100Samples: electronic music [ http://www.romaeuropa.org/music.html ]
100Quotes: literature [ http://www.romaeuropa.org/words.html ]
– LawArt [ http://www.romaeuropa.org/law.html ] , a brand new creative discipline dedicated to law experts and jurisprudence amateurs, whose works will be constituted by remix and production of legal texts regulating intellectual property

The works will be the object of a research, of public debate and will be collected in a catalogue together with the critical and legal texts. Furthermore, they will be supported by RomaEuropaFAKEFactory’s communicational apparatus. A public voting system will also be set up on ArtsBlog.it [ http://www.artsblog.it ] so that the general audience will be able to vote its favourite work in the 4 sections, thus declaring an audience-proclaimed winner.

RomaEuropaFAKEFactory will be finalized into a public happening during which the exhibition of all the generated content will take place.

RomaeuropaFAKEFactory is an initiative conceived by

[A]rt is [O]pen [S]ource

with the promotion and the support of

Torino Share Festival – DegradArte – Istituto per le Politiche
dell’Innovazione – BeatPick, ComputerLaw 2.0 – LPM, Flyer Communication –
PerformngMedia – FLxER – ShockArt.net – NeRVi – Digicult – Associazione
Partito Pirata – Nephogram.net – Les Liens Invisible – A.H.A. – Francesco
“Warbear” Macarone Palmieri – Superfluo – Deliriouniversale – My Jemma Temp
– ArtsBlog.it – CodiceBinario …

General info

www.romaeuropa.org

The current group of promoters is open to new collaborations. It is possible to collaborate to the management of the website and of the communication, to the implementation of the researches and of the texts published on the catalogue, and to the organization and logistics of the final event. An open system will be set-up shortly to support the collaborative development and management of the whole project.

To collaborate and for any further information please contact us at this mail address:

info@romaeuropa.org

we will answer as soon as we can!

—> ITALIAN <——–

>>>> RomaEuropaFAKEFactory
concorso internazionale di videoarte, musica, letteratura ed arte legale

http://www.romaeuropa.org
info@romaeuropa.org

GENERAZIONE>>
Il concorso RomaeuropaFAKEFactory nasce da Freedom to Remix, iniziativa promossa da [A]rtis[O]pen[S]ource (Salvatore Iaconesi/xDxD e Oriana Persico/penelope.di.pixel] e Marco Scialdone, con il supporto di DegradArte, ComputerLaw 2.0, NeRVi e Valeria Bochicchio.

ELABORAZIONE>>
RomaeuropaFAKEFactory prende spunto dal concorso RomaEuropa Web Factory per avanzare una riflessione ed una pratica su temi quali i diritti digitali e la proprietà dell’informazione.

DISTORSIONE>>
RomaeuropaFakeFactory è una competizione internazionale che consente ai suoi partecipanti di fare tutto ciò che il regolamento del concorso Romaeuropa Web Factory vieta loro, invertendone le logiche.

TAGLIA, COPIA, INCOLLA>>
Secondo le regole del concorso RomaEuropa Web Factory, prodotto da Fondazione Romaeuropa e Telecom Italia SpA, non è consentito agli artisti di partecipare con opere frutto di remix, mash-up, manipolazione di contenuti pre-esistenti. Questi, inoltre, sono obbligati a cedere, tramite liberatoria, tutti i diritti sulle loro opere, a tempo indeterminato, in esclusiva e a titolo gratuito, oltretutto garantendo agli organizzatori ogni diritto di remixare, manipolare e commercializzare le opere.

Fondazione Romaeuroma e Telecom SpA possono remixare. Gli Artisti no.

CUT-UP>>
Il superamento dell’originalità come spazio della produzione e della sua circoscrizione in termini di proprietà multinazionale – più che la tutela reale dei diritti dell’ autore – vuole essere qui proposto come critica ad una attività di promozione culturale conservatrice, incapace di cogliere le possibilità offerte dalle intersezioni dei piani tecnologici, culturali, sociali ed economico-politiche, che le nuove tecnologie hanno abilitato.

MORPHING>>
Il concorso si rivolge quindi a tutte le figure creative ed agli esperti di discipline legali con una particolare predilezione per il diritto d’autore, invitandoli a creare e ad inviarci le loro opere sul tema “Freedom to Remix “.

>>HOW-TO<<
Quattro le categorie in gara:

– video-arte (100cuts)
– musica elettronica (100samples )
– letteratura (100quotes)
– LawArt , una disciplina creativa tutta nuova dedicata agli esperti e agli amatori del diritto, le cui opere saranno costituite dal remix e dalla produzione di testi legali per le regolamentazione della proprietà intellettuale

Le opere saranno oggetto di studio, di pubblica discussione, verranno raccolte in un catalogo comprensivo di testi critici e giuridici, e saranno sostenute dall’apparato di comunicazione del RomaeuropaFAKEFactory. Su ArtsBlog.it , inoltre, il pubblico potrà votare la sua opera preferita nelle 4 sezioni, stabilendo l’autore del remix più bello (Premio del Pubblico).

RomaEuropaFAKEFactory confluirà inoltre in un happening durante il quale sarà organizzata l’esposizione pubblica di tutti i contenuti generati.

RomaeuropaFAKEFactory è un’iniziativa ideata da

[A]rtis[O]pen[S]ource

con la promozione e il supporto di

Torino Share Festival – DegradArte – Istituto per le Politiche
dell’Innovazione – BeatPick, ComputerLaw 2.0 – LPM, Flyer Communication –
PerformngMedia – FLxER – ShockArt.net – NeRVi – Digicult – Associazione
Partito Pirata – Nephogram.net – Les Liens Invisible – A.H.A. – Francesco
“Warbear” Macarone Palmieri – Superfluo – Deliriouniversale – My Jemma Temp
– ArtsBlog.it – CodiceBinario …

General info

http://www.romaeuropa.org

L’attuale gruppo di promotori è aperto a nuove collaborazioni. E’ possibile collaborare alla gestione del sito e della comunicazione, alla realizzazione dello studio e dei testi pubblicati nel catalogo e all’organizzazione dell’evento finale: appronteremo un sistema aperto che consentirà lo sviluppo e la gestione del progetto in modo collaborativo.

Per le collaborazioni e per qualsiasi informazione inerente il concorso potete scrivere a:

info@romaeuropa.org

e vi risponderemo il più presto!