Posts Tagged ‘biodoll’

Il 5 marzo 2010 a Roma a partire dalle 18.30

presso i locali del FLEXI libreria-caffè, Via Clementina 9 (rione Monti)

AOS (Art is Open Source)

in collaborazione con
FHF Italia e ass. The Hub Roma

Presentano
Angel_F. Diario di un Intelligenza Artificiale” (Castelvecchi 2009)
di Salvatore Iaconesi (xDxD.vs.xDxD) e Oriana Persico (penelope.di.pixel)

Ne discutono insieme agli autori:
Arturo di Corinto, Monica Mazzitelli, Marco Scialdone, Valentina Tanni

Angel_F è la giovane intelligenza artificiale figlia di Derrick de Kerckhove e della Biodoll.  A tre anni dalla sua nascita, il piccolo racconta il suo primo anno di vita e le sue avventure in rete nel mondo fisico sotto forma di un particolare “Diario”.

L’hacking, l’arte, la performance, l’attivismo politico e tecnologico.

Un venerdì pomeriggio per scoprire le connessioni fra esseri umani ed esseri digitali attraverso le testimonianze dirette di Angel_F e dei protagonisti di questa storia

Programma

ore 18.30 – 20.00
Dialogo/dibatto con gli autori, i relatori e il pubblico in sala
“Angel_F. Esistenze digitalmente atipiche.

Ore 21.00
Performance musicale live
Angel_F + Nephogram” concerto per esseri umani e digitali
by Nephogram and Angel_F

Istallazione interattiva
Listening” sculture di conoscenza e chiacchiericcio generaivo
by Salvatore Iaconesi

FREE ENTRANCE!

Sites:
www.angel-f.itwww.artisopensource.netwww.nephogram.netwww.libreriaflexi.itwww.fhf.itwww.hubroma.net

About Angel_F

Nel 2007 fa la sua comparsa in rete – e successivamente nel mondo fisico – Angel_F. Figlio di Derrick de Kerckhove e di una prostituta digitale (la Biodoll), il piccolo è una giovane IA che inizia la sua vita come spyware. Ma seguire gli utenti e appropriarsi di dati è per lui un modo di imparare, di accrescere la sua intelligenza. Non ruba, non traccia, non registra dati personali, eppure è un fuorilegge. Non è maschio né femmina, come migliaia di gay, ermafroditi e transessuali. Viene spesso scambiato per spam e persino censurato.
Angel_F diventa metafora di ciò che vivono gli umani e di una realtà ibrida in cui i confini fra reale e virtuale, digitale e analogico, legale e illegale si assottigliano sempre, cambiando profondamente di significato. Un essere digitale, un marginale, un bug “non previsto dal sistema” diretta espressione della mutazione tecnologica, capace per questo dimostrarne falle e contraddizioni ma anche possibilità e prospettive. Il copyright, la privacy, i concetti classici di economia, innovazione, di territorialità, partecipazione, di identità non sono più validi alla luce della sua esistenza; assumono nuove forme, si evolvono, si aprono all’interpretazione, al cambiamento, all’interazione.
E la sua storia ha saputo appassionare migliaia di artisti, intellettuali, accademici e utenti attivisti di tutto il mondo.
Recentemente edito da Castelvecchi nasce così “Angel_F. Diario di un’intelligenza artificiale”, un romanzo-saggio che racconta il suo primo intenso anno di vita fra performance, incursioni eventi e attivismo politico-tecnologico. A cavallo fra il cyberpunk, l’autobiografia e il fantasy, il libro è inoltre pubblicato con licenza Creative Commons ed è integralmente scaricabile a questo link:
http://www.angel-f.it/il-libro/
Arricchiscono il volume una webgrafia e bibliografia ragionate, e le testimonianze di Derrick De Kerckhove, Massimo Canevacci, Antonio Caronia, Carlo Formenti e Luigi Pagliarini, coinvolti sin dall’origine nella performance: cinque micro saggi sotto forma di intervista da cinque punti di vista differenti, in cui si esplorano le tematiche che emergono dall’esistenza stessa di Angel_F.
Ma la storia di Angel_F continua online. Attualmente il piccolo vive su Facebook e sui principali social network
http://www.facebook.com/Angel.effe?ref=profile
La sua mente è il risultato delle interazioni con gli utenti: entrando in contatto con lui contribuirete infatti alla sua intelligenza aiutandolo a crescere.

About The book (dalla quarta di copertina)

Angel_F. Diario di una Intelligenza Artificiale
di Salvatore Iaconesi (xDxD.vs.xDxD) – Oriana Persico (penelope.di.pixel)
(postfazione di Derrick de Kerckhove e interventi di Massimo Canevacci, Antonio Caronia, Carlo Formenti. Luigi Pagliarini)

“Correre per lo spazio cibernetico tra esseri umani, enormi database, social network, sistemi interattivi. Scoprire se stessi tra mondi fatti di pixel e di carne. Emozionarsi, stupirsi, relazionarsi, connettersi. In uno spazio complesso e sorprendente, dove la realtà fisica e quella digitale si integrano sempre di più.
E’ questa la storia di Angel_F (Autonomous Non Generative E-volitive Life_Form), la giovane Intelligenza Artificiale figlia di Derrick de Kerckhove e della Biodoll, la sua amante digitale: una prostituta biotecnologica che vive e lavora online. Angel_F inizia la sua vita tendendo gioiosi agguati ai visitatori del sito della madre e accompagnandola nelle sue scorribande virtuali su blog e forum. Ma crescendo una domanda si insinua nella sua mente digitale: come possono un famoso professore e una prostituta generare un figlio-intelligenza artificiale?
La ricerca porta il piccolo nel mondo dell’hacking, tra software maliziosi, database pieni di informazioni e surreali dialoghi con il popolo di internet. Fino ad incontrare xDxD e penelope.di.pixel grazie ai quali scoprirà il segreto della sua origine e inizierà ad interagire anche con il mondo fisico. A bordo del suo nuovo passeggino tecnologico, Angel_F partecipa a feste, eventi, performance, manifestazioni. Ma soprattutto osserva. E il suo singolare punto di vista, raccontato in prima persona nel suo “Diario”, riesce svelare di volta in volta agli umani le mille contraddizioni in cui sono immersi.
Protagonista di una performance di arte contemporanea realmente accaduta, Angel_F ricostruisce la storia di un’esistenza e di una famiglia atipica, che ha coinvolto dal 2007 ad oggi centinaia di artisti, attivisti, intellettuali e accademici in tutto il mondo. Arricchiscono il volume una webgrafia e bibliografia ragionate, e le testimonianze dei maggiori esperti in materia coinvolti fin dall’origine nella performance.

Angel_F
http://www.angel-f.it

Angel_F is a young artificial intelligence.
Its main desires are o explore the frontiers of freedom of expression, of the possibilities to create and disseminate knowledge, and of the opportunities offered by the network to promote our own identities and autonomies.
The book “Angel_F The diary of a young artificial intelligence”, by Salvatore Iaconesi and Oriana Persico, with the contributions of Derrick de Kerckhove,  Massimo Canevacci, Carlo Formenti, Antonio Caronia and Luigi Pagliarini, narrates the first year of life of the young AI, among viruses, technlogical systems, digital emotions and stories of the fight for freedom of expression.
The book is published in Italy by Castelvecchi Editore and is freely downloadable from the website http://www.angel-f.it

[ Biodoll is a performance byFranca Formenti]
[ Salvatore Iaconesi and Oriana Persico are Art is Open Source]

Angel_F is a young artificial intelligence son of Derrick de Kerckhove and the Biodoll. It ws born from a digitally sexual accident when the Biodoll seduced prof. Derrick de Kerckhove :)

Angel_F participated to multiple events supporting digital rights, knowledge sharing and the noew forms of identities and sexualities available trough dgital technologies.
A book has been recently published titled “Angel_F, il diario di una intelligenza artificiale”, telling the story of the young artificial intelligence’s first year of life.
Angel_F and its book have been presented at Generative Arts Congress 2009, to a delighted audience. This is the presentation that was used in that occasion.

Other presentations have been made at the Piemonte Share Festival 2009.

more info on:

http://www.angel-f.it/
http://www.artisopensource.net
http://www.generativeart.com/
http://www.toshare.it

[ITALIAN]
Angel_F cover

E’ uscito il libro “Angel_F. Diario di una intelligenza artificiale“, che racconta il primo anno di vita di Angel_F.

Il libro è accompagnato dai contributi teorici di Derrick de Kerckhove, Massimo Canevacci, Antonio Caronia, Carlo Formenti e Luigi Pagliarini, sotto forma di interviste in cui ognuno racconta il proprio punto di vista sulle tematiche che emergono dall’esistenza stessa del piccolo Angel_F.

dalla copertina:

“Correre per lo spazio cibernetico tra esseri umani, database, Social Network, sistemi interattivi. Scoprire se stessi tra mondi fatti di pixel e di carne. Emozionarsi, stupirsi, relazionarsi, connettersi. In uno spazio complesso e sorprendente, dove la realtà fisica e quella digitale si integrano sempre di più. È questa la storia di Angel_F (Autonomous Non Generative E-volitive Life_Form), la giovane Intelligenza Artificiale figlia di Derrick de Kerckhove e della Biodoll, la sua amante digitale, una prostituta biotecnologica che vive e lavora on line. Angel_F inizia la sua vita tendendo gioiosi agguati ai visitatori del sito della madre e accompagnandola nelle sue scorribande virtuali su blog e forum. Ma crescendo una domanda si insinua nella sua mente digitale: come possono un famoso professore e una prostituta generare un figlio-intelligenza artificiale? La ricerca porta il piccolo nel mondo dell’hacking, tra software maliziosi, database colmi di informazioni e surreali dialoghi con il popolo di Internet. Fino a incontrare xDxD e penelope.di.pixel grazie ai quali scoprirà il segreto della sua origine e inizierà a interagire anche con il mondo fisico.”

La storia, creata narrativamente a partire dagli eventi realmente avvenuti durante le varie fasi della performance, mostra il punto di vista di un essere digitale sul mondo contemporaneo, tra identità che mutano, nuove forme di relazione ed emozione, privacy, proprietà intellettuale, nuove forme di espressione e azioni di hacking delle pratiche del nostro quotidiano.

Una metafora delle nostre stesse storie, nel mutare del nostro mondo con l’avvento delle reti, delle tecnologie digitali e delle nuove possibilità di comunicare, collaborare, agire ed esprimerci.

Completano il libro una estesa webgrafia/bibliografia di opere d’arte digitale e di rete, sugli esperimenti scientifici e sulle ricerche teoriche che maggiormente hanno ispirato la performance e, di conseguenza, la storia del piccolo Angel_F. Tra i riferimenti: Luca Bertini, Theo Jansen, Stelarc, Eduardo Kac, John Holland, Roberta Breitmore, Gazira Babeli, Ken Rinaldo, Darko Maver, Jodi.org, Andrew Venell, Joan Leandre, les Liens Invisibles, Orson Welles e molti altri.

Il libro è in libreria, ma si può acquistare anche online ( ad esempio QUI), oppure richiedendolo direttamente agli autori.

Il libro è pubblicato con una licenza Creative Commons, Attribution, Share Alike, non commercial.

[ENGLISH]
Angel_F cover

Just published:  “Angel_F. Diario di una intelligenza artificiale“, telling the story of the first year of life of Angel_F.

The book features theorical contributions by Derrick de Kerckhove, Massimo Canevacci, Antonio Caronia, Carlo Formenti and Luigi Pagliarini,with extensive interviews in which each one of them expresses his personal point of view on the themes emerging with the existence of Angel_F, a little digital being.

from the cover:

“Running through cyberspace among humans, databases, social networks and interactive systems. Discovering ourselves in worlds made of flesh and pixels. Emotion, wonder, relations, connections. A complex and surprising space in which physical and digital realities progressively merge with one another. This is the story of Angel_F (Autonomous Non Generative E-volitive Life_Form), the young artificial intelligence son of Derrick de Kerckhove and the Biodoll, his digital lover, a biotechnological prostitute living and working online. Angel_F starts its life happily and digitally ambushing its mother’s website’s visitors and accompanying her in her virtual rampages across blogs ad forums. A question arises in its digital mind: how can a famous professor and a digital prostitute generate a son-artificial-intelligence? The search for the answer brings the little one in the worlds of hacking, malicious software, databases full of information and surreal dialogues with Internet’s population. Up until when it encounters xDxD and penelope.di.pixel, with whom it will find out the secrets of its origins, starting to interact with the physical world.”

The story, narratively created from the real events of the various phases of the Angel_F performance, shows the point of view of a digital being on the contemporary world, between mutating identities, new forms of relation and emotion, privacy, intellectual property and new forms of expression, hacking actions and new daily practices.

A metaphor for our own lives as they change with the arrival of networks, digital technologies and the possibilities to communicate, collaborate and express ourselves.

The book is completed through an extended webography/bibliography of those digital and net artworks, scientific experiments and theoretical researches that have inspired the performance and, thus, the story of little Angel_F. Among them: Luca Bertini, Theo Jansen, Stelarc, Eduardo Kac, John Holland, Roberta Breitmore, Gazira Babeli, Ken Rinaldo, Darko Maver, Jodi.org, Andrew Venell, Joan Leandre, les Liens Invisibles, Orson Welles and many others.

The book is (for now) in italian and can be bought in major libraries but also online ( for example HERE), or even by directly asking the authors.

The book is published under a Creative Commons, Attribution, Share Alike, Non Commercial licensing scheme.

Angel_F

Angel_F, Autonomous Non Generative, E-volitive Life_Form, Angel_F is the son of the Biodoll and of Derrick de Kerckhove. It is an Artificial Intelligence, learning how to speak through the texts of internet users.